Società

Club dei Lettori della Dozza


Alcuni studenti e studentesse del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica, coordinati dalla prof.ssa Paola Italia, hanno creato un gruppo di lettura nel carcere Dozza di Bologna. A partire da ottobre 2018 sono entrati in carcere ogni terzo mercoledì del mese per discutere insieme ad alcuni detenuti dei libri in programma che, talora, erano presentati dagli stessi curatori/autori. nel 2019, anche grazie alla vittoria del Bando comunale Fondazione Innovazione Urbana, il progetto si è allargato ed è stato creato un circolo di lettura in Salaborsa (ogni terzo lunedì del mese) che ha come obiettivo quello di sensibilizzare la cittadinanza sulla tematica carceraria e, al contempo, di alimentare le pratiche di lettura, favorendo lo scambio intergenerazionale. I partecipanti del Circolo in Salaborsa (previa autorizzazione) potranno partecipare anche al Circolo in carcere.

Link: https://www.facebook.com/CircoloLettoriDozza/

Montessori - Alzheimer: un patto per la lettura intergenerazionale

Il progetto, coordinato per il FICLIT dalla prof.ssa Chiara Gianollo, intende coinvolgere anziani e bambini in uno scambio intergenerazionale che passi attraverso la lettura e l’attività espressiva. L'obiettivo è portare i bambini di una o due classi della Primaria Carducci al centro anziani e farli lavorare su alcune letture insieme agli anziani, per poi mettere in piedi uno spettacolo. Sia le persone che lavorano al progetto che i bambini saranno preparati anche attraverso appositi incontri.

Link: https://www.facebook.com/notes/villa-serena/montessori-alzheimer-un-patto-per-la-lettura-intergenerazionale/2593734734024020/

Torna su